“Travel notes” 2017 detail site specific installation- Iron painted with electrostatic color and cotton fiber

Map 120 (Magazzini Artistici Pennazzi) è un luogo del fare, uno studio che diventa spazio per l’incontro e lo scambio tra gli artisti. 170 metri quadri dove nutrire, attrarre e sostenere il talento e la creatività, creando sinergie e favorendo la ricerca artistica contemporanea.
La crescita professionale e la sperimentazione artistica rappresentano i pilastri del progetto che nasce dalla volontà di mettere in relazione il contemporaneo e il contesto da cui trae origine e in cui si esprime: lo spazio urbano.
Con questa vocazione Monica Pennazzi decide di aprire il suo studio-atelier, ricavato dalla riqualificazione di un vecchio magazzino commerciale situato in via Isonzo 120, zona della città che durante il ‘900 si è trasformata da campagna a centro cittadino.
In questo luogo la dimensione privata del processo creativo si confronta con la valenza pubblica dell’arte, con lo scopo di creare occasioni di riflessione sulla sua funzione come attività sociale, interrogando le diverse esperienze, attraverso la ricerca e la multidisciplinarietà degli interpreti del panorama nazionale e internazionale.
Qui agiscono le opere di Monica Pennazzi, che riesce a conciliare con armoniosi equilibri elementi antitetici come il cotone e il ferro, generando movimento, azione, per la composizione dei suoi “Travel notes”.

Testo di Marco Tittarelli

Foto di Paolo Zitti