(english text below)

Monica Pennazzi nasce ad Ancona nel 1972. Dopo la formazione in Progettiamo di moda presso l’Università di Urbino, inizia a lavorare per diverse aziende affermate di moda come Tombolini e Fornarina.
Nel 2002 decide di dedicarsi a tempo pieno alla sua vera vocazione: l’arte plastica.
Monica dal 2003 partecipa a numerose esposizioni collettive in Italia e all’estero (Montecarlo, Bratislava, Brasile) con il gruppo iperspazialista, un gruppo di artisti d’avanguardia ispirati allo spazialismo di Lucio Fontana, e anche con altri gruppi contemporanei.
Nel 2005 partecipa alla Biennale di Firenze nella Fortezza da Basso.
Nel 2009 partecipa al concorso ” Massenzio arte” XIII premio internazionale Massenzio Arte guadagnando la possibilità di realizzare una esposizione personale che fu organizzata a Roma nel 2011 a cura di Alessandro D’ Ercole, scultore, critico e direttore artistico della Massenzio Arte.
Nello stesso anno, viene selezionata dal critico d’ arte Vittorio Sgarbi, tra i numerosi giovani artisti contemporanei per esporre nella sezione del Padiglione Italia Regionale alla 54.Biennale di Venezia.
Nel 2012 realizza un ‘altra importante personale, durante la seconda edizione de ” L’arte visiva contemporanea” a Frosinone a cura del critico d’arte Alfio Borghese.
Nel 2013 intraprende un viaggio in Brasile per un interscambio artistico e partecipa a Projeto Mauá, atelier aperti degli artisti di Rio de Janeiro.
Nel 2014 intraprende il secondo viaggio in Brasile, a Rio de Janeiro e partecipa ad Artigo Rio 2014, fiera d’arte contemporanea, con l’agenzia olandese Manywere di Nuno Ribeiro e una collettiva presso la galleria Helio Rocha, Copacabana dal titolo ‘ convergenze tridimensionali ‘ a Rio de Janeiro.
Nel 2015 realizza a Roma la sua terza personale dal titolo “Cunauta” presso la storica fornace del Canova in collaborazione con le associazioni Massenzio arte e Canova 22, a cura di Camilla Boemio e pubblica il catalogo con Gangemi editore.
Partecipa a TRIO biennale tridimensionale di Rio de Janeiro a settembre del 2015 e realizza un’altra importante mostra individuale “Horizontes”, a Rio de Janeiro nella galleria VGgard presso Cassino Atlantico, Copacabana, Rio de Janeiro a cura di Nuno Ribeiro.
Nel 2016 viene invitata ad esporre alla Pinacoteca di Ancona, sua citta natale.

Attualmente alcuni lavori della Pennazzi si trovano in collezioni pubbliche in varie regioni di Italia come Istituto Alfonso Casanova a Napoli, la Fondazione Faccioli a Roma, la casa della cultura di Pianella Pescara, il Museo della Fantasia a Pieve Torina Macerata, il Museo Diocesano di Jesi, la sede dell’Ordine dei giornalisti della regione Marche.
In collezioni private a Roma, Repubblica Ceca e Rio de Janeiro.

Download Portfolio Exhibition

Monica Pennazzi 1

born: Ancona, Italy, 1972

Upon completion of her training in Fashion Design at the University of Urbino Monica Pennazzienters the fashion industry, attaining valuable experience whileworking for various well-known Fashion House, including Tombolini and  Fornarina.
2002 the artist decides to devote herself full-time to her true vocation: the plastic art.
2003 marks the beginning of Pennazzi’s participation in numerous Group exhibitions in Italy and abroad ( Montecarlo, France, Bratislava, Brazil ) with the avant-garde artists’ group, the Hyperspace Group – who are ispired by Lucio Fontana’s Spatialism Movement and other contemporary art groups.
2005 participates in the Florence Art Biennial held at the Fortezza da Bass, Florence, Italy.
2009 is selected as a participant in the 13th annual, “Massenzio Arte” international art competition, and is awarded the possibility to realize a solo exhibition in Rome curated by Alessandro DìErcole, the renowned sculptor, critic, and Artistic Director of Massenzio Arte.
In the same year, is selected from a Group of numerous Young, contemporary artists to exhibit in the Regional Biennial Art Exhibition of Venice curated by renowned art critic Vittorio Sgarbi.
2012 Pennazzi realizes another important solo exhibition for the Second Edition of the exhibition, “l’Arte visica contemporanea” ( Contemporary Visual Art) curated by art critic Alfio Borghese
2013 Pennazzi embarks on a voyage to Brazil for an artistic exchange. She participates in several art exhibition in Rio de Janeiro.
In 2014 undertook the second trip to Brazil, in Rio de Janeiro and participates in Artigo Rio 2014, contemporary art fair, with the Dutch agency Manywere Nuno Ribeiro and a group show at the gallery Helio Rocha, Copacabana, Rio de Janeiro.
2015 is an important year for Pennazzi:she was invited to participate in TRIO Biennial tridimencional of Rio de Janeiro and realizers two majior solo exhibitions; in Rome “Cunauta” with Canova22 and publishes a catalog with Gangemi Publisher. In the same year Pennazzi realizes another important solo exhibition in Rio de Janeiro, “Horizontes” curated by Nuno Ribeiro in the galleryVGgard, Copacabana, Rio de janeiro.
Monica Pennazzi’s sculptures are found in various public collections throughout  Italy, among wich: The istitute Alfonso Casanova, Naples; the Foundation Faccioli, Rome; La casa delle culture, Pianella Pescara; Il museo della Fantasia, Pieve Torina Macerata; Il museo Diocesano, Jesi; the headquarters of the Order of Journalists of Marche region.
In private collections in Rome, Czech Republic and Rio de Janeiro.

Download Portfolio Exhibition